CORTEMAGGIORE, CAPITALE DELLO STATO PALLAVICINO

A metà strada tra Piacenza e Cremona sorge un piccolo borgo rurale con una grande storia da raccontare. Per farlo, dobbiamo tornare all’epoca dei feudi imperiali, quando Cortemaggiore era al centro della vita politica, artistica e culturale del territorio, grazie alla dominazione della famiglia Pallavicino, una delle maggiori casate dell’Italia Settentrionale.  
Dal suo prestigioso passato, questa cittadina della Bassa piacentina offre nelle sue chiese ed oratori capolavori architettonici e artistici davvero unici, quale la cappella della Chiesa dell’Annunziata affrescata dal Pordenone.  L’aria che si respira è quella del rinascimento, nella struttura stessa del paese, fra i pochi esempi urbanistici realizzati a partire dallo schema della città ideale di Leon Battista Alberti, architetto del 400’.
Siete curiosi e pronti a scoprire  i  “tesori nascosti” di questa piccola città d’arte, aperti in esclusiva per i nostri associati?

DATA: domenica 7 Aprile 2019

Cosa ti attende?

Ore 14.45: Incontro ai giardini dove era edificato la Rocca e il palazzo Pallavicino
Ore 15.00 inizio della visita a piedi:
– Introduzione al Paese e alla Rocca Pallavicina,
– Visita al cortile del Palazzo con il suo loggiato bramantesco,
– Visita al complesso conventuale francescano con gli affreschi del Pordenone,
– Visita alla chiesa grande (basilica minore) con il mausoleo Pallavicino e le opere d’arte interne alla chiesa,
– Visita degli interni del suggestivo teatro ottocentesco Eleonora Duse
– Visita degli oratori: La Madonnina, San Giuseppe, San Lorenzo. 
– Nel percorso si individueranno le zone degli antichi fossati, della sinagoga e dell’ Ospedale dei pellegrini.
Ore 17.30/18.00: Fine della visita

Curiosità

La città idealeCortemaggiore presenta una pianta rinascimentale, con le strade ortogonali fra loro e imperniate sull’antico tracciato di Cardo e Decumano.
Il Teatro cittadino: Il teatro “Eleonora Duse” è una piccola perla nascosta far le strade del paese e fu ricavato nel 1827 a partire dalla struttura di una chiesa settecentesca.
Gli oratori: Cortemaggiore è costellata di numerosi oratori.
Contributo di partecipazione all’iniziativa a persona: 

– contributo da versare all’associazione per l’organizzazione dell’iniziativa, compreso l’accompagnamento della guida turistica:  iniziativa gratuita per i soci.

Numero minimo di partecipanti: 15  –  Numero massimo di partecipanti: 25

MI ISCRIVO

I commenti sono chiusi.